Novembre 2018

25 novembre 2018

Sono ritornato da un breve viaggio a Salerno dove, per conto della FIE, ho presentato il nuovo sistema informatico per il tesseramento. Al di là delle considerazioni in merito a questa attività, devo dire che Salerno ha cambiato faccia rispetto all’ultima volta che ci ero stato, molti anni fa.

Su altri fronti – e ce ne sono aperti tanti – siamo in dirittura di arrivo per il concorso letterario dell’ANPI di Nervi. Mancano ancora pochi dettagli ma sembra che l’organizzazione sia a punto e quindi potremo fare una gran bella iniziativa. Per quanto riguarda la questione dell’antifascismo, lo scorso week end ho assistito alla presentazione del libro di Elia Rosati sulla storia di Casa Pound Italia. Anche in questo caso non voglio stare a dilungarmi in dettagli, ma una considerazione devo farla: abbiamo sicuramente sottovalutato le capacità della destra estrema di conservarsi e riorganizzarsi in tutti questi anni nei quali sembrava ridotta a qualcosa di assolutamente marginale. Occorrerà una lunga battaglia di sensibilizzazione culturale per evitare che queste forze politiche crescano, si aggreghino e inquinino ulteriormente un clima politico già acceso e difficilmente gestibile.

3 novembre 2018

Oggi giornata dedicata alla visita ai vari cimiteri di famiglia. Solita manciata di chilometri e solite scarpinate in mezzo alle tombe. Ma tant’è, ho raggiunto l’età nella quale queste incombenze sono doverose.

Venendo a noi, come ogni mese, all’inizio, mi riprometto di aggiornare più frequentemente sia questo diario che il sito. Come ogni mese, temo disattenderò questo proposito perché alla fine, i richiami della quotidianità sono troppo forti. Le ultime due settimane di ottobre sono state fitte di impegni dal punto di vista politico e novembre sembra continuare su questa falsariga, se non peggio. Staremo a vedere.

albertosoave.it © 2017 Frontier Theme
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: