Maggio 2018

29 maggio 2018

Alla fine la montagna ha partorito il topolino; anzi no, non ha partorito proprio un bel nulla. Non so se in un caso come questo sia corretto parlare di gravidanza isterica, ma di isteria ce n’è stata veramente tanta. Alla fine ci ritroviamo con un governo tecnico (o di scopo o neutrale – l’avevo scritto in tempi non sospetti… ma non per questo sono contento di aver azzeccato il pronostico) che probabilmente non avrà la maggioranza parlamentare e dovrà gestire l’ordinaria amministrazione, con tutti i rischi che questa non meglio definita locuzione comporta, e soprattutto con quella che rischia di essere la più grave crisi istituzionale della storia della nostra Repubblica.

18 maggio 2018

Il mese si presenta piuttosto strano, sia dal punto di vista meteorologico che da quello politico. Tralascio i commenti sul “contratto” di governo fra M5S e Lega e mi limito a osservare che ci sono voluti due mesi per partorire un topolino. Speriamo si torni a votare al più presto, anche se, in assenza di riforma della legge elettorale, sarà dura che il risultato cambi.

albertosoave.it © 2017 Frontier Theme

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi