L’interposta persona

Fra pochi minuti giurerà il quarto governo nominato e non eletto, anche se naturalmente sono a conoscenza del fatto che è il Parlamento a eleggere il presidente del Consiglio dei ministri e non il cittadino elettore. Monti, Letta, Renzi e adesso Gentiloni nonché l’ultimo governo Berlusconi sono il frutto di una legge elettorale dichiarata poi, con troppo ritardo, incostituzionale e soltanto perché un gruppo di avvocati capitanati da Felice Besostri iniziò e portò a termine la dura battaglia per far sì che la Corte Costituzionale si pronunciasse in merito al ricorso.

Un rimpastone da far rimpiangere il peggior periodo del pentapartito, con ministri che hanno ottenuto risultati vergognosi e che si sono squalificati per la loro manifesta incapacità che vengono riconfermati o spostati di incarico. Alfano agli Esteri? Certo, ci voleva un premio per la magistrale condotta della vicenda Shalabajeva. La Boschi sottosegretario? Avrebbe dovuto fare il bel gesto di ritirarsi dalla politica, dopo il disastro a cui ha condotto il suo partito con una riforma costituzionale scritta malissimo, pericolosa, incompleta e, soprattutto, cassata dagli italiani con un voto nettissimo e inequivocabile.

Io mi sento scippato del secondo referendum, dopo quello dell’acqua e, tanto per cambiare, non riconosco questo governo come un governo legittimo in grado di rappresentare il popolo italiano. L’unica soluzione, a questo punto, è tornare a votare in fretta, con una legge elettorale proporzionale pura e accettare quella che sarà la probabile vittoria del Movimento Cinque Stelle.

Nei prossimi giorni approfondirò i concetti qui espressi. Per il momento mi limito a ribadire che, se esiste ancora una remotissima possibilità che io accetti di fare qualsiasi accordo con il PD in vista delle prossime elezioni amministrative, sarà perché la minoranza di quel partito avrà finalmente ritrovato la voce e bocci il governo in Parlamento. Ci credo molto, ma molto poco però.

Rispondi

albertosoave.it © 2017 Frontier Theme
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi