Il petrolio italiano

In questi giorni, nonostante il silenzio quasi tombale degli organi di informazione, si inizia a parlare del referendum contro il prolungamento delle concessione per le trivellazioni nelle acque territoriali italiane. E molti propongono un paragone fra la scarsa quantità di petrolio che potrebbe venire estratta e quello che, secondo loro, sarebbe il vero petrolio dell’Italia, la risorsa economica da sfruttare al massimo, ovvero il turismo.

In effetti, questo ragionamento non fa una grinza. L’Italia è il paese al mondo con il maggior numero di siti considerati Patrimonio Mondiale dall’Unesco, con ben 51 siti su 1031 complessivi (802 culturali, 197 naturali e 32 misti) e quello che preoccupa è come vengano assai poco valorizzati in confronto ad altri paesi che li sfruttano come veicoli di marketing turistico assai meglio di noi.

Ma come si ripartiscono i siti all’interno dei 163 Paesi censiti dall’Unesco? Ecco una prima tabella riepilogativa nella quale vengono riportati i diversi Paesi, ordinati per numero di siti Unesco:

PaeseN.ro siti
Italia51
Cina48
Spagna44
Francia41
Germania40
Messico33
India32
Regno Unito29
Russia26
Stati Uniti d'America23
Giappone20
Brasile19
Australia19
Iran19
Grecia17
Canada17
Svezia15
Turchia15
Portogallo15
Polonia14
Corea del Sud12
Perù12
Repubblica Ceca12
Belgio11
Svizzera11
Paesi Bassi10
Bulgaria9
Austria9
Argentina9
Marocco9
Cuba9
Israele9
Etiopia9
Sud Africa8
Viet Nam8
Danimarca8
Ungheria8
Tunisia8
Colombia8
Indonesia8
Norvegia8
Sri Lanka8
Slovacchia7
Croazia7
Finlandia7
Romania7
Tanzania7
Ucraina7
Algeria7
Bolivia7
Senegal7
Egitto7
Cile6
Pakistan6
Kenya6
Siria6
Filippine6
Tailandia5
Repubblica democratica del Congo5
Libia5
Libano5
Giordania5
Zimbabwe5
Ecuador5
Panama5
Yemen4
Kazakhstan4
Malesia4
Mali4
Mongolia4
Bielorussia4
Nepal4
Iraq4
Lituania4
Oman4
Serbia4
Arabia Saudita4
Costa d'Avorio4
Costa Rica4
Uzbekistan4
Madagascar3
Bangadesh3
Armenia3
Malta3
Slovenia3
Niger3
Cipro3
Turkmenistan3
Uganda3
Nuova Zelanda3
Guatemala3
Venezuela3
Georgia3
Irlanda2
Repubblica Centrafricana2
Mauritania2
Mauricius2
Suriname2
Honduras2
Sudan2
Azerbaijan2
Tajikistan2
Malawi2
Uruguay2
Bosnia Erzegovina2
Nigeria2
Ghana2
Città del Vaticano2
Albania2
nicaragua2
Gambia2
Bahrein2
Lettonia2
Namibia2
Laos2
Corea del Nord2
Cambogia2
Estonia2
Kirghizistan2
Seychelles2
Afghanistan2
Montenegro2
Palestina2
Camerun2
Borswana2
Islanda2
Moldova1
Dominica1
Emirati Arabi Uniti1
Fiji1
Congo1
Gabon1
Gerusalemme (sito proposto dalla Giordania)1
Giamaica1
Guinea1
Haiti1
Ciad1
Capo Verde1
Isole Marshall1
Isole Salomone1
Kiribati1
Burkina Faso1
Zambia1
Lussemburgo1
Macedonia1
El Salvador1
Mozambico1
Myanmar1
Benin1
Belize1
Palau1
Barbados1
Papuasia - Nuova Guinea1
Paraguay1
Qatar1
Repubblica Dominicana1
San Marino1
Santa Lucia1
Singapore1
St. Kitts and Nevis1
Andorra1
Togo1
Vanuatu1
Lesotho1

Per quanto riguarda l’Italia, il primo riscontro è che le bellezze universalmente riconosciute sono allocate più o meno in tutte le regioni, al Nord come al Sud. Ecco l’elenco completo dei siti Unesco in Italia:

AnnoRegioneSito
1979LombardiaArte rupestre della Val Camonica
1980LombardiaChiesa e convento domenicano di Santa Maria delle Grazie e "Cenacolo" di Leonardo da Vinci
1980 e 1990LazioCentro storico di Roma, proprietà extraterritoriali della Santa Sede nella città e San Paolo fuori le Mura
1982ToscanaCentro storico di Firenze
1987VenetoVenezia e la sua Laguna
1987ToscanaPiazza del Duomo a Pisa
1990ToscanaCentro storico di San Gimignano
1993BasilicataI Sassi e il Parco delle Chiese Rupestri di Matera
1994VenetoLa città di Vicenza e le ville del Palladio in Veneto
1995CampaniaCentro storico di Napoli
1995LombardiaCrespi d'Adda
1995Emilia RomagnaFerrara, città del Rinascimento, Delta del Po
1995ToscanaCentro storico di Siena
1996PugliaTrulli di Alberobello
1996ToscanaCentro storico di Pienza
1996PugliaCastel del Monte
1996Emilia RomagnaMonumenti paleocristiani di Ravenna
1997PiemonteResidenze sabaude
1997VenetoOrto botanico di Padova
1997LiguriaPortovenere, Cinque Terre e Isole (Palmaria, Tino e Tinetto)
1997Emilia RomagnaModena: Cattedrale, Torre civica e piazza Grande
1997CampaniaAree archeologiche di Pompei, Ercolano e Torre Annunziata
1997CampaniaCostiera amalfitana
1997SiciliaArea archeologica di Agrigento
1997SiciliaVilla Romana del Casale di Piazza Armerina
1997SardegnaVillaggio nuragico di Barumini
1997CampaniaLa Reggia di Caserta del XVIII secolo con il parco, l'acquedotto Vanvitelli e il complesso di San Leucio
1998MarcheCentro storico di Urbino
1998CampaniaParco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, con i siti archeologici di Paestum, Velia e la Certosa di Padula
1998Friuli Venezia GiuliaZona archeologica e basilica patriarcale di Aquileia
1999LazioVilla Adriana (Tivoli)
2000UmbriaAssisi, la basilica di San Francesco a altri siti francescani
2000VenetoCittà di Verona
2000SiciliaIsole Eolie
2001LazioVilla d'Este (Tivoli)
2002SiciliaLe città tardo barocche della Val di Noto
2003Piemonte e LombardiaSacri monti del Piemonte e della Lombardia
2003Sito transfrontaliero tra Lombardia e Canton TicinoMonte San Giorgio
2004LazioNecropoli Etrusche di Cerveteri e Tarquinia
2004ToscanaVal d'Orcia
2005SiciliaSiracusa e le necropoli rupestri di Pantalica
2006LiguriaGenova, le strade Nuove e il sistema dei palazzi dei Rolli
2008LombardiaMantova e Sabbioneta
2008Lombardia e Cantone dei GrigioniLa ferrovia retica nel paesaggio dell'Albula e del Bernina
2009Veneto e Trentino Alto AdigeDolomiti
2011ItaliaI Longobardi in Italia. Luoghi di potere
2011Italia, Svizzera, AustriaSiti palafitticoli preistorici delle alpi
2013ToscanaVille medicee
2013SiciliaMonte Etna
2014PiemontePaesaggi vitivinicoli del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato
2015SiciliaPalermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale

Fin qui ho inserito aridi dati. Ma qualche immagine rende meglio l’idea di ciò di cui stiamo parlando ed ecco, quindi, una piccola galleria con venti foto prese dal sito dell’Huffington Post e relative ai primi venti siti che l’Unesco ha dichiarato Patrimonio Mondiale in Italia.

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
albertosoave.it © 2017 Frontier Theme

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi